You are in:

13.07.18 Fab Camp 2018

Comunicato stampa:

Fab Camp: Piccoli ricercatori crescono

Un successo il ciclo di corsi sulle tecnologie per il patrimonio culturale al polo mantovano di architettura del Politecnico di Milano

 Si è chiusa nell’entusiasmo la prima edizione della summer school Fab Camp, un ciclo di corsi per gli studenti delle scuole superiori mantovane, gratuiti grazie al contributo del progetto Generazione Boomerang, tenuti al polo mantovano di architettura del Politecnico di Milano. Oltre un mese all’insegna della tecnologia e del patrimonio culturale dal 11 giugno al 13 luglio con sei incontri su temi all’avanguardia quali la scansione e la stampa 3D, l’utilizzo di droni per il rilievo, la matematica computazionale, la realizzazione di modelli architetturali, la programmazione elettronica e il videomapping.

Incoraggianti i numeri di questa prima edizione di Fab Camp, che ha ottenuto quasi 200 richieste di partecipazione consentendo a oltre 60 studenti delle scuole superiori mantovani di partecipare ai corsi per un totale di 106 presenze in aula.

L’ultima lezione si è conclusa con la proiezione dei video realizzati dai giovani partecipanti mantovani seguiti dal visual designer Pietro Grandi sul modello in scala della facciata della chiesa di Santa Barbara, oggetto del precedente corso curato dalla sezione laboratorio modelli di Mantova Lab con Giulia Flavia Baczynski.

I risultati della prima edizione Fab Camp saranno esposti anche il 28 settembre durante la Notte dei ricercatori, l’evento nazionale di divulgazione scientifica e promozione del valore della ricerca nel quale sarà coinvolto anche il polo universitario mantovano del Politecnico. 

Alla luce del successo di questa edizione di Fab Camp, i coordinatori tecnico-scientifici Andrea Poltronieri e Cristiana Giordano e gli enti coinvolti nella prima edizione (PromoImpresa, Laboratorio LTO Mantova e Politecnico di Milano – Polo territoriale di Mantova) sono già al lavoro per organizzare una seconda edizione nell’estate 2019.