You are in:

4.11.2019 - BAUHAUS: Patrimonio materiale e immateriale

Bauhaus: Patrimonio materiale e immateriale

Una tavola rotonda in onore del centenario del Bauhaus


A 100 anni dalla fondazione del Bauhaus, l'Ambasciata d'Italia a Tel Aviv, in collaborazione con il Politecnico di Milano, lo Shenkar College e il White City Center - Liebling Haus di Tel Aviv, celebrano il patrimonio culturale della scuola di Weimar con un convegno accademico.

La scuola Bauhaus, abbracciando una visione interdisciplinare e olistica, ha riscritto i principi dell'arte e dell'architettura e ha gettato le radici del design industriale. L'eredità del Bauhaus è tangibile nella Città Bianca e in molte opere d'arte e design del Novecento, ma è anche intangibile e domina ancora oggi la filosofia e l'insegnamento universitario, con un approccio globale alla tecnica, all'artigianato, alla scienza e al design.

La sfida che Israele e l'Italia hanno di fronte a loro oggi, è quella di conservare e valorizzare questo patrimonio, di vivere il sogno dei suoi maestri: l'utopia di una modernità coraggiosa, capace di essere più giusta e più bella.

Del Politecnico di Milano – Polo di Mantova, interverranno il Professor Federico Bucci, Prorettore del Polo, con una lezione dal titolo “La Scuola del Bauhaus e l’Architettura e il Design italiani” e Cristina Mazzantini, docente di Conservazione degli edifici storici, con un contributo dal titolo “La sfida di Tel Aviv: trasformare il paesaggio culturale mantenendo l’equilibrio tra conservazione e innovazione”.

“Verso il Moderno: esperienze didattiche e approcci teorici nella conservazione delle stazioni ferroviarie di Narducci”, è invece il tema dell’intervento a cura di Andrea Adami, ricercatore del Politecnico di Milano e docente presso il Polo di Mantova di Rilievo per l’architettura e Tecniche di rappresentazione, e Andrea Canziani, docente presso il Politecnico di Milano e Co-Chair of International Specialist Committee Education&Theory presso Docomomo International.

Il convegno, che si terrà il 4 novembre allo Shenkar College di Ramat-Gan, Tel Aviv, sarà aperto da Yael Moria, Preside della Facoltà del Design dello Shenkar College, con Fabio Ruggirello, dell’Istituto di Cultura Italiana, e Jeremie Hoffmann, Direttore del Dipartimento di Conservazione del Comune di Tel Aviv.