Skip to main content

Presentazione

La prestigiosa tradizione del Politecnico di Milano ha dato vita a Mantova fin dai primi anni '90 a una scuola di Architettura d'eccellenza, particolarmente attenta ai temi della tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio architettonico e ambientale, aperta alle più ampie relazioni internazionali. 

La città partecipa direttamente con la sua ricchezza architettonica e ambientale per formare e promuovere la cultura del progetto, diventando una vera e propria città-laboratorio, dove è possibile affinare quelle particolari sensibilità richieste al progettista. Il ricco patrimonio storico e culturale della città e del territorio, la presenza del Sito UNESCO "Mantova e Sabbioneta", i modelli avanzati di sperimentazione promossi dal Politecnico, le strutture dedicate e i servizi del campus, la forte vocazione all’internazionalizzazione hanno reso il Polo di Mantova un luogo ideale per lo sviluppo di un ambizioso progetto internazionale di istruzione, formazione e ricerca. 

Il corso magistrale in Architectural Design and History è in linea con questa attitudine e propone un piano di studio caratterizzato da un approccio disciplinare integrato, chiaramente finalizzato alla formazione di un progettista architettonico colto e consapevole della storia e, allo stesso tempo, in grado di affrontare un ambito complesso e dinamico come l'intervento in contesti storici e su costruito attraverso metodologie adeguate e innovative. 

In quest'ottica, il Campus di Mantova è anche sede della Cattedra UNESCO per la Pianificazione e la Protezione Architettonica nelle Città Patrimonio dell'Umanità, un programma a lungo termine promosso dall'UNESCO nel Campus di Mantova del Politecnico di Milano dal 2012. 

Nell'ambito della Cattedra UNESCO, Il Polo ha ideato e organizzato anche MANTOVARCHITETTURA, progetto culturale che ogni anno prevede un ricco programma di mostre, workshop, conferenze e incontri con i protagonisti della cultura architettonica internazionale.